Questo articolo è stato letto 1808 volte

Il Sindaco di Orvieto esprime profonda vicinanza ai familiari di Alessandro Riccetti e alla Città di Terni

Vicinanza della Città di Orvieto ai familiari del giovane Alessandro Riccetti di Terni vittima della sciagura di Farindola. Le condoglianze del Sindaco di Orvieto ai familiari e alla comunità ternana
A poche ore dal ritrovamento da parte dei soccorritori del corpo di Alessandro Riccetti, il giovane ternano rimasto vittima sotto le macerie dell’Hotel Rigopiano a Farindola in Abruzzo, il Sindaco di Orvieto esprime la vicinanza della comunità orvietana ai familiari e ai cittadini di Terni.


“Pur non conoscendo Alessandro – afferma il Sindaco, Giuseppe Germani – in questi lunghi giorni, tutti abbiamo vissuto nella speranza che l’esito delle ricerche delle persone intrappolate sotto l’Hotel Rigopiano, avesse un esito diverso. 
Nel drammatico e altalenante evolversi degli accadimenti, abbiamo provato la stessa ansia e preoccupazione già vissuta durante le delicate fasi dei soccorsi alla ricerca dei superstiti del terremoto di Amatrice del 24 agosto scorso, quando anche i nostri Barbara Marinelli e Matteo Gianlorenzi hanno perso la vita sotto il crollo dell’Hotel Roma. E’ stato inevitabile pensare alle tante analogie fra le storie di questi ragazzi e a come trovare le ragioni per andare avanti. Interpretando il sentimento della nostra comunità, esprimo ai genitori, ai familiari e agli amici di Alessandro Riccetti, la fraterna vicinanza della Città di Orvieto”.

Comments

commenti

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *