Questo articolo è stato letto 496 volte

Germani su sopraelevazione secondo calanco: la Giunta regionale non si opporrà al giudizio dell’amministrazione comunale

Due atti amministrativi seguiranno il Consiglio comunale aperto che si è tenuto ieri, lunedì 6 febbraio, a proposito dell'ampliamento del secondo calanco e del ciclo completo dei rifiuti dell'Umbria. Evento, a cui ha preso parte anche l'assessore regionale Fernanda Cecchini, le cui risultanze sono state chiarite dal sindaco di Orvieto, Giuseppe Germani, oggi, martedì 7 febbraio, in un incontro con la stampa al Palazzo comunale. "Il primo atto - ha detto il primocittadino orvietano -: oggi stesso il Comune di Orvieto con la sua Giunta delibererà di fare ricorso alla determina dirigenziale numero 283 del 18 gennaio 2017 con la quale la Regione dell'Umbria superava la procedura di Via (Valutazione di impatto ambientale, ndr) per quanto riguarda l'ampliamento dell'immobile all'interno del quale viene gestito il trattamento della parte organica dei rifiuti proveniente dalla raccolta differenziata. Un ulteriore volume che si aggiungeva già ai tanti costruiti vicino alla discarica Le Crete". La comunicazione di Germani ha poi riguardato la partecipazione dell'assessore regionale Cecchini al consiglio aperto. "Nella sua relazione l'assessore regionale - ha continuato Germani - ha detto che la Giunta regionale non si opporrà a quello che è il giudizio dell'amministrazione comunale, in Via, per quanto riguarda l'ampliamento del secondo calanco. Il parere negativo del sindaco di Orvieto poteva essere superato da una delibera della Giunta regionale. Ebbene, l'intenzione dell'assessore Cecchini è di non superarlo e di chiudere qui la Via. Non c'è motivo per dubitare delle parole dell'assessore: la procedura si chiude qui con il diniego della sopraelevazione del secondo calanco". L'ultimo capitolo della relazione del sindaco ha riguardato, infine, i ringraziamenti. "Devo ringraziare tutti, tutta la città che si è mobilitata, le associazioni, i sindaci del comprensorio, che sono stati vicini a me in questa battaglia che deve rimettere al centro il ciclo completo dei rifiuti. Oggi le nuove tecnologie permettono di chiuderlo in modo completamento diverso dalla discarica: deve essere solo, come ci hanno confermato alcuni esperti presenti al consiglio aperto di ieri, fra cui il dottor Cavallo, la parte residenziale del ciclo dei rifiuti. Ringrazio inoltre i gruppi di minoranza che, anche se con dialettica forte come è giusto che sia, hanno permesso di svolgere un consiglio comunale di questo genere e dare un vero ruolo alla politica che è quello della discussione per portare a sintesi i problemi dei cittadini e della gente". Dentro la Città - Dichiarazione Sindaco su Consiglio Comunale aperto sui Rifiuti e Discarica from anthesya comunicazione on Vimeo.

Comments

commenti

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *